Seminari - raja yoga svadharma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Seminari

Attività
 

23-26 agosto 2018

La coscienza che è cura

Nello Yoga Sutra di Patanjali, asana, la postura, fa riferimento a una condizione di stabilità, senza tensione e senza sofferenza.
Stati di coscienza diversi corrispondono a stati del corpo diversi.

*rafforzare l'ascolto

*conoscere i pensieri

*nirodha, la sospensione della tensione mentale

*un salto di coscienza


L'incontro si terrà nella Badia di Torrechiara, Langhirano, Parma. Ottima cucina vegetariana, a cura delle Sorelle del Kerala.





24 - 27 agosto 2017

Yama e Niyama

In relazione con noi stessi e con gli altri

Nello Yoga Sutra di Patanjali, all'inizio del percorso dll'Ashtanga Yoga, incontriamo due sutra di notevole interesse: Yama, la relazione con gli altri, e Niyama, la relazione con se stessi. Yama e Niyama non sono tanto regole di vita o schemi di comportamento, hanno piuttosto a che vedere con
una qualità di osservazione interiore che aspira all'autenticità.

Tapas, per esempio, che compare nei Niyama, indica calore, ardore interiore, e si riferisce all'intensità necessaria per vivere ciò che comprendiamo nella pratica, il calore necessario a dissolvere i condizionamenti che il corpo manifesta attraverso rigidità, anche mentali,
la pesantezza dovuta all'assenza di pensieri limpidi.

C'è spazio per un'apertura quando la mente cosciente si fa silente.
Nel silenzio, si lascia che l'inconscio si sveli a noi da sé,
si lascia che sia l'inconscio a rivelare il suo contenuto.
Lasciare che si apra, dice Vimala Thakar.

Un ascolto aperto rischiara la mente,
muove alla comprensione, apre a Yama.




L'incontro si terrà nella Badia di Torrechiara, Langhirano, Parma.




1 - 4 settembre 2016


 "Il senso del tempo e dello spazio in asana"


Asana, la postura, letteralmente significa "essere così". Ci scopriamo essere
in uno stato di stabilità senza tensioni.

Il tempo, in asana, non è più percepito come una successione di momenti, si avvicina piuttosto a una dimensione di infinità.

Un tempo inteso come l'intensificarsi dell'istante, occasione propizia, il momento che riesco a cogliere dove rivelo me stesso... è un tempo connesso alla ritmicità del respiro, che arriva e che va, si gonfia e si sgonfia, come un'onda sul bagnasciuga,
incessantemente  fluisce e
, fluendo, crea spazio...

L'incontro si terrà nell'abbazia di Badia di Torrechiara, fondata nel 1471, dal magnifico chiostro affrescato. Da un Belvedere aggiunto nel Settecento, si vede scorrere il torrente Parma. L'intensità e la qualità di silenzio del luogo, ne fanno uno spazio ideale
per la nostra pratica. La cucina è vegetariana, e, a richiesta,
è possibile gustare piatti della cucina indiana. Per qualsiasi informazione potete contattarci.













seminario estivo di Raja Yoga
  26 giugno - 1 luglio 2014
 a Tiso (Val di Funes, Alto Adige, BZ)

il tema

Davanti al campo di battaglia
L'insegnamento della Bhagavad Gita


Antico testo indiano, la Bhagavad Gita
esplora il malessere esistenziale
dell'essere umano che, spesso, si esprime
attraverso il dubbio e la rinuncia all'azione.
Attraverso le domande che Arjuna,
principe guerriero, rivolge a Krishna,
ci interroghiamo sulla natura del desiderio,
della conoscenza e dell'azione giusta,
sulla natura del non attaccamento.
Questioni ancora oggi fondamentali
nel percorso di ricerca interiore,
nel confronto quotidiano
con le sfide della vita.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu